Scommesse: perché dare sempre fiducia al pronostico

S

Uno dei punti di forza del Betting Exchange, quello che preferisco, è la possibilità di uscire in anticipo da una scommessa. Molti mi chiedono cosa faccio nel momento in cui la partita non sta andando nella giusta direzione e la mia risposta è sempre “Do fiducia al pronostico“.
In pratica non esco mai in anticipo da una scommessa se non ho un profitto o quantomeno un void.
Questo concetto lo abbiamo ben espresso in QSC con il famoso articolo che spiega perché uscire con profitto al minuto 75′ se il match è ancora in bilico.
Uscire con una perdita è contro il mio modo di operare.
Il motivo è semplice, negli anni ho acquisito una grande capacità nel realizzare pronostici vincenti e chi segue QSC è testimone dei risultati degli Admin. Nel momento in cui la mia capacità di pronosticare è ottima, mi basta seguire l’altra regola, quella di giocare solo una minima percentuale della cassa su ogni singola scommessa. In questo modo sono disponibile anche a perdere la scommessa per intero, non mi interessa uscire in anticipo se c’è una perdita, preferisco tenerla fino alla fine. Al massimo, come descritto nell’articolo relativo all’uscita al 75′ posso prendere in considerazione di uscire con un void (quindi senza vincere o perdere) o con un piccolo profitto, ma mai con un negativo.
Per estremizzare il concetto vi riporto il caso di un pronostico ufficiale di Pronostico.it relativo al match in Germania tra Jahn Regensburg – Fortuna Dusseldorf.
Premettendo che lo scopo dei pronostici ufficiali di Pronostico.it è quello di essere degli ulteriori indicatori a disposizione degli utenti e non delle scommesse da giocare ad occhi chiusi, il sistema proponeva il pronostico Segno 1.
Come sono andate le cose?
Che dopo 15 minuti gli ospiti erano in vantaggio per 0-3:

Molti in queste situazioni si possono mettere paura e cercare di limitare la perdita, concetto che a me non piace. In questi casi preferisco comunque tenere sempre aperta la scommessa pur sapendo che è molto difficile che si ribalti la situazione.
Il morale della favola è che questo match è stato magicamente ribaltato dalla squadra di casa che non solo è riuscita a pareggiare, ma addirittura a vincere. Scommessa quindi risultata vittoriosa con il segno 1 malgrado lo 0-3 iniziale.
Ecco il tabellino completo del livescore www.boltscore.com:

Ed ecco il pronostico ufficiale di Pronostico.it che indicava il segno 1:

Come ho detto ho usato un caso estremo per rafforzare il concetto per il quale preferisco dare sempre fiducia al pronostico.
Naturalmente poi ognuno può usare il suo metodo, su QSC facciamo così, poi ogni utente può scegliere di muoversi in maniera diversa.
Una cosa è importante: sconsiglio vivamente l’utilizzo delle coperture su altri mercati che qualche cattivo giocatore usa, in quella maniera si perde due volte. Le coperture guardate caso sono in genere suggerite da qualcuno che vuole vendervi qualcosa, evidentemente preferiscono prendere soldi da voi piuttosto che vincere con le scommesse sportive. Lasciateli stare.

Quote

Clicca qui per registrarti a Betflag
Clicca qui per registrarti a Betfair
Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza.





Iscriviti al mio canale Youtube


Se ti è piaciuto questo articolo condividilo utilizzando i pulsanti qui in basso.

Informazioni sull'autore

Giulio Giorgetti

Amministratore dello storico sito Quote Scommesse Calcio, disponibile all'indirizzo www.QuoteScommesseCalcio.com, il sito con le percentuali di pronostici vincenti più alte al mondo.

Amministratore del sito BettingExchange.it, disponibile all'indirizzo https://bettingexchange.it, il punto di riferimento in Italia per il Betting Exchange (Punta e Banca).

4 Commenti

  • Ciao Giulio, sono perfettamente d’accordo con te. Se si riesce a giocare al massimo il 10% della cassa e si fa un buon pronostico, bisogno mantenere viva la scommessa, anche se va nella direzione sbagliata. In passato giocavo molto di più del 10% della cassa, a volta anche tutta la cassa in una singola giocata. E qui sta il problema: se la scommessa va nella cattiva direzione, ci prende il panico di poter perdere tutta o buona parte della cassa (a seconda di quanto si è giocato) e inevitabilmente si esce in perdita. E poi, ci si mangiano le mani se la scommessa torna nella giusta direzione. Mi è capitato diverse volte e vi assicuro che è una situazione frustante, a dir poco!

  • Ciao Giulio,
    per quanto mi riguarda mi trovo bene a fare trading sui mercati Under 3,5 naturalmente analizzando bene la partita a priori. Alcune volte mi sono trovato con un risultato sbloccato nella prima frazione che mi portava a delle situazioni di perdita momentanea, allora mi allontanavo dall’Under 3,5 entrando nel mercato Under 4,5 che nel frattempo aveva raggiunto quote simili al mio ingresso nel precedente. In tal modo sono rientrato velocemente il all green il più delle volte andando a guadagnare su entrambi i mercati.
    Per di più ho notato che quando ci sono più di 2-3 goal nel primo tempo, difficilmente il trend viene mantenuto anche nella seconda parte della partita. Naturalmente ci sono controindicazioni ma molto dipende come dici sempre tu, da un buon pronostico iniziale.

  • Buonasera Giulio
    Oramai perfettamente d’accordo con te,l’esempio che hai fatto per me calza alla perfezione nella stessa partita indicata da te avevo il banca ospiti,e ci ho creduto fino alla fine al pronostico iniziale fino ad ottenere profitto,non ti nego che se avrei ragionato come in passato avrei fatto coperture assurde….E questo grazie ai tuoi metodi,la strada è ancora lunga,ma adesso finalmente so di essere sulla giusta direzione!!!

Quote Scommesse Calcio

Commenti recenti

Articoli recenti

Categorie

Altri siti