Pronostico.it: pronostico ufficiale errato? No, indicatore utile

P

I pronostici ufficiali del sito Pronostico.it sono sempre più vincenti e questo sta portando all’annoso good problem che gli utenti, soprattutto quelli di passaggio che non conoscono ancora la community QSC, li considerano come scommesse da realizzare piuttosto che come indicatori utili alla generazione di un buon pronostico.

La stagione è iniziata alla grande con percentuali altissime, superiori all’80% in moltissime giornate, ad esempio nei pronostici di ieri c’è stato un 100% con 3 partite prese (in realtà erano 6, ma ho tolto tre previsioni poiché seppur vincenti avevano quote sotto 1.20) e già ho avuto modo di ribadire nell’articolo Pronostico.it, il Dito e la Luna (se non avete ancora letto questo articolo fatelo subito prima di proseguire) quanto sia importante non basarsi su di essi.

Capisco che è difficile non considerare i pronostici ufficiali che sono quasi sempre vincenti, ma se si vuole fare il salto di livello bisogna capire che è più importante seguire il metodo QSC che vedere senza studiare le previsioni di Pronostico.it. A quel punto otterrete risultati ancora migliori.

Il caso di cui vi parlo ora è emblematico e riguarda la partita Palmeiras – Cerro Porteno giocata in Coppa Libertadores questa notte. Il pronostico ufficiale di Pronostico.it era 1 ed è risultato “rosso” cioè perdente poiché il match è terminato 0-1, ma chi ha utilizzato il metodo QSC sa che quella non era una previsione da giocare, bensì solo propedeutica alla interpretazione corretta della partita.

Partiamo dal principio, da un punto di vista “ortodosso” il match non andava analizzato perché mancava il grafico con le probabilità di vincita e questa è la linea migliore che si deve seguire. Vado comunque avanti perché voglio farvi vedere come la scheda pronostico.it chiamasse al posto del segno 1 un’altra previsione.


Lo stato di forma era equilibrato, indicatore da Under.


Come recenti precedenti storici, c’era un solo match terminato 0-2, quindi segno 2, NoGoal e Under 2,5.


I dati in casa del Palmeiras parlavano di una squadra in forma, che non subiva goal da 4 partite consecutive, con fortissimi indicatori da 1, Under e NoGoal.


A contrastare il segno 1 c’era però l’ottimo andamento in trasferta del Cerro Porteno, con 3 vittorie e 1 pareggio e numeri da Over 1,5 bassi alti, e solo 40% di Over 2,5.

Ora, seguendo il metodo QSC, analizzando tutti gli indicatori poteva dedurre che quell’indicatore 1 era debole poiché c’erano forti elementi da Under. Una cosa che dice il metodo QSC è di stare attenti a giocare un 1 o un 1X in situazioni da Under poiché potrebbe uscire il primo goal degli avversari e iniziare (o anche terminare) proprio con uno 0-1. Leggere a tal proposito l’articolo SCOMMESSE: ATTENZIONE A GIOCARE 1X SE LA PARTITA È ANCHE DA UNDER.

Non solo il segno 1 era contrastato dal precedente storico che era un segno 2 e ancor più di tutti il segno 1 non andava giocato in quanto nel capitolo delle quote corrette del libro Quote Scommesse Calcio ho identificato in 1.60 e 2-40 il giusto range, in questo caso invece la quota era a 1.42.

Scartato il segno 1, quello che si poteva vedere era la presenza degli indicatori Under 2,5 in primis ed eventualmente anche NoGoal. Ora, del NoGoal non c’era da fidarsi troppo per la capacità di andare in goal da parte degli ospiti (cosa accaduta), ma tutti gli indicatori erano fortemente da Under.
Il match è finito proprio con un Under 2,5 0-1 e primo tempo terminato 0-0.

Quindi applicando il metodo QSC si è potuto realizzare un pronostico vincente ed è questo quello che conta. Le due squadre avevano un ottimo rendimento e come spiego nel libro QSC quando ci sono due formazioni che perdono con difficoltà, quello è un altro indicatore da Under.

Consiglio a chi ancora non l’ha fatto di acquistare e studiare il libro Quote Scommesse Calcio in formato cartaceo (clicca qui per la scheda Amazon). Vi aprirà un mondo e imparerete a pronosticare e giocare in maniera corretta.

Quote

Clicca qui per registrarti a Betflag
Clicca qui per registrarti a Betfair
Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza.

Informazioni sull'autore

Giulio Giorgetti

Amministratore dello storico sito Quote Scommesse Calcio, disponibile all'indirizzo www.QuoteScommesseCalcio.com, il sito con le percentuali di pronostici vincenti più alte al mondo.

Amministratore del sito BettingExchange.it, disponibile all'indirizzo https://bettingexchange.it, il punto di riferimento in Italia per il Betting Exchange (Punta e Banca).

5 Commenti

  • Come vedere continuo a spingere sul fatto di non limitarsi a vedere il pronostico all’interno della scheda pronostico.it, bensì utilizzare il metodo QSC per avere un ottimo pronostico. Capisco che quando si vedono sempre più pronostici “verdi” su Pronostico.it ci possa essere la tentazione di vederli, ma così facendo continuerete a perdere. Molto meglio invece elaborare la scheda pronostico a 360 gradi usando il metodo QSC. 😉

  • Caro Giulio, da quando ho letto il tuo libro utilizzo sempre il sito pronostico.it per fare le analisi giornaliere ed elaborare i pronostici (se ci sono), ma, sempre con rispetto parlando, i pronostici che posta il sito non li guardo nemmeno perché non mi interessano. Relativamente al pronostico da te esaminato, ti premetto che mi piacciono poco gli Under e i NoGoal. Normalmente gioco solo banca 1, banca 2 con quote inferiori a 6.00, Over 0.5 primo tempo e Over 1.5. Ovviamente basandomi su quello che ho imparato nel tuo libro e sul sito pronostico.it.
    Grazie dell’aiuto e delle tue risposte e complimenti ancora per il tuo libro che ho trovato semplice, chiaro e soprattutto utilissimo.

    Cordiali saluti.

    Nicola Castiglione

    • Ciao Nicola, molto bene. Sì, reputo il metodo QSC ormai fondamentale, il miglior consiglio che posso dare a tutti è di acquistare il libro Quote Scommesse Calcio in formato cartaceo e di tenerselo molto stretto.

      Analizzo i punti da te indicati.

      Passare da un estremo all’altro è errato: il pronostico ufficiale va visto! L’importante è considerarlo come ulteriore indicatore a disposizione e non come scommessa da fare a occhi chiusi.

      Premesso che ci può stare che preferisci una tipologia di mercato rispetto ad un altro, reputo fondamentale non fossilizzarsi solo su alcuni. Deve essere la partita a chiamarti il pronostico, non devi essere tu a chiuderti su un mercato e cercare le partite solo per quel tipo.

      Se la partita analizzata parlava di Under 2,5 il pronostico era Under 2,5. Poi dopo potevi giocarlo o non giocarlo.

      Attenzione a bancare a quote intorno a 6.00, tu dici sotto 6.00, ma di fatto anche un 5.80 o 5.00 sono alte. Se hai quote di quel tipo vuol dire che hai un’alta responsabilità e che il profitto è minimo.

      Cerca invece di iniziare a prendere pronostici con profitti più alti e rischi minori, di fatto devi bancare se riesci sotto quota 4.00.

  • Ricordo bene questa partita. Un under da manuale. Il segno 1 nemmeno l’ho considerato, proprio perchè il rischio del under era dietro l’angolo. Condivido il pensiero della scelta delle partite. Basarsi sulle quote significa ragionare come vogliono i bookmakers. Non è detto che una squadra quotata a 5.00 o superiore non possa vincere, anzi spesso chi non ha nulla da perdere riesce a fare bella figura. Saluti Gian.

Quote Scommesse Calcio

Commenti recenti

Articoli recenti

Categorie

Altri siti