Scommesse sulle amichevoli? Meglio evitarle

S

Uno dei punti fondamentali per fare un buon pronostico è sicuramente saper scegliere su quale partita scommettere argomento di cui ho già parlato qui sul sito Pronostici Calcio.
Stavolta voglio fare un focus specifico sulle Amichevoli.
Ditemi la verità: quanti di voi ha perso almeno una scommessa con le amichevoli? Sicuramente in tanti, magari quando ancora non ci conoscevate e non c’era Quote Scommesse Calcio a guidarvi nel difficile mondo delle scommesse sportive.

Amichevoli da evitare

Il mio consiglio è quello di evitare del tutto di scommettere sulle amichevoli. Non è un caso che sul sito Pronostico.it, all’interno del palinsesto del giorno, sono state eliminate dalla visualizzazione di default.
I rischi sono diversi e li elenco di seguito.
Nelle amichevoli spesso giocano formazioni sperimentali, giocatori che rientrano da un’infortunio, giovani del vivaio che vengo provati in prima squadra, assenze per convocazioni delle nazionali, scarsa motivazione e, dulcis in fundo, anche partite truccate.
Ebbene sì, truccare un’amichevole è evidentemente più facile e meno vistoso che farlo con una partita di campionato.
Chi mi conosce e chi segue QSC sa quanto noi Admin siamo assolutamente contrari alle partite truccate e anzi riteniamo che in Italia sia la giustizia sportiva, sia i media, si siano comportanti in maniera sbagliata. I primi sono stati troppo disattenti nel controllo e leggeri nelle sentenze e i secondi invece non hanno fatto il loro mestiere nella giusta maniera.
Scrivo questo articolo dopo aver letto dell’ennesima segnalazione di Federbet, ente autorevole e l’unico che mi sembra stiamo lavorando bene nel contrato al match-fixing, che fa notare come nel match FC Gomel – Ural ci sia stato un comportamento anomalo delle quote.
Sul punteggio di 2-0 per l’FC Gomel la quota per la vittoria dell’Ural era data a 4.00, quota direi bizzarra per una squadra che in 30 minuti è sotto di 2 reti.
Il match è finito poi 2-5, a conferma che c’era qualcosa di strano.
Indovinate di che match si trattava? Di una amichevole, neanche a dirlo.
Per curiosità sono andato a vedere quale era l’andamento delle quote prematch per questo incontro sul sito Quote Betting Exchange e ho notato che già nel prematch c’erano delle situazioni particolari.
La X è salita da 3.50 a 6.60 prima che iniziasse la partita.

A questo punto mettendo insieme i due elementi si può dire che qualche sospetto che qualcosa di strano sia accaduto ci può essere, ma non è questo il punto: le amichevoli sono da evitare.
Sono talmente tanti i fattori che rendono imprevedibile una amichevole che è meglio lascarla stare.

Gli errori degli utenti davanti alle amichevoli

A questo punto quello che in genere mi ritrovo davanti sono due tipologie di utenti.
Il primo lo potrei chiamare “Il Fenomeno”, quello che mi dice: “Allora se sono imprevedibili posso fare la scommessa contraria, ad esempio se ho un 1 dato basso, posso giocare l’X2?“. La mia risposta è NO. Semplicemente NO. Il miglior modo di giocare con le scommesse sportive è quello di diminuire il fattore di rischio e cercare di vincere il più possibile. Normale che ogni tanti capitino delle scommesse ben studiate che poi non entrano, ma il punto è quello che si deve cercare di far salire il più possibile la propria cassa. Se si scommette sulle amichevoli ci sarà troppa aleatorietà che non permetterà di avere un buon rendimento. Per vincere con le scommesse sportive meglio giocare quando ci sono 3 punti in palio.
Il secondo invece lo potrei chiamare “Il Delinquente” che mi chiede “Ah ci sono le partite truccate, mi puoi dire quando ci sono così me le gioco?“. Anche qui la risposta è NO. Giocare in una partita sospetta non solo è sbagliato eticamente, ma è anche sbagliato economicamente. Sin troppo spesso tentativi di manipolare un match non entrano per diversi motivi, non ultimi perché sono stati scoperti. Quindi il “Il Delinquente” cosa fa, non soddisfatto della mia risposta inizia a girovagare su Internet cercando fornitori di “match fixing” e cosa succede. Toh, rimane fregato. Si fa sfilare i soldi da qualche fanfarone delle scommesse e poi via, scomparsi dietro dei profili fake (la maggior parte di questi personaggi che fanno truffe sono sui social come ad esempio Facebook). E così, il nostro ex Delinquente viene ora ribattezzato con il soprannome di “Pollo”.
Solo un Pollo può perdere soldi cercando qualcuno che gli vende una dritta su una partita truccata.
Non solo è un disonesto, ma è anche un fesso.

Poche eccezioni per scommettere sulle amichevoli

Completo il tour dedicato alle scommesse sulle amichevoli dicendo che ci sono poche eccezioni in cui è possibile farlo. Mi riferisco in particolare ai tornei estivi, quelli che hanno una coppa in palio, sia pur minore. Ad esempio è meglio scommettere su un torneo birra Moretti con un match del tipo Juventus-Milan, che una amichevole sconosciuta in pieno inverno tra una squadra bielorussa e russa, non vi sembra?
La priorità comunque la devono avere sempre le partite con i 3 punti in palio, quindi questa estate piuttosto che le amichevoli estive, considerate l’ipotesi di scommettere sui campionati nordici.

Quote

Clicca qui per registrarti a Betflag
Clicca qui per registrarti a Betfair
Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza.





Iscriviti al mio canale Youtube


Se ti è piaciuto questo articolo condividilo utilizzando i pulsanti qui in basso.

Informazioni sull'autore

Giulio Giorgetti

Amministratore dello storico sito Quote Scommesse Calcio, disponibile all'indirizzo www.QuoteScommesseCalcio.com, il sito con le percentuali di pronostici vincenti più alte al mondo.

Amministratore del sito BettingExchange.it, disponibile all'indirizzo https://bettingexchange.it, il punto di riferimento in Italia per il Betting Exchange (Punta e Banca).

5 Commenti

  • Spero che sia tutto chiaro e di non vedere mai dei miei lettori che perdono soldi per le amichevoli o per qualche fanfarone delle scommesse.

  • Bravo Giulio! mi trovo perfettamente d’accordo con te. Inoltre sono uno di quelli che non ha mai giocato amichevoli neanche prima di unirsi a QSC. Principalmente non le giocavo perché pensavo alle diverse motivazioni dei giocatori, non avevo mai pensato alle partite truccate.

  • Hai pientamente ragione Giulio! Già è complicato studiare le partite in cui c’è qualcosa in palio, figuriamoci le amichevoli. Io se posso aggiungere la mia testimonianza non le gioco quasi mai, e quando lo faccio cerco una partita dove si affrontano due squadre chiamate a dare spettacolo per qualche avvenimento particolare. Penso che gli organizzatori vogliano garantire lo spettacolo al pubblico pagante e, non essendoci niente di rilevante da vincere, i gol per il puro divertimento in teoria non dovrebbero mancare…in teoria ripeto. Ma questo è solo un mio pensiero 🙂

  • Giusto! Aggiungerei che in certi Paesi ( incluso il nostro)vale la pena di stare lontano dalle scommesse sulle prime fasi delle Coppe Nazionali, ricche di insidie perché snobbate dai club magari impegnati a non sprecare energie con i titolari,con formazioni sperimentali e tutte le variabili che hai citato per le amichevoli.
    Grazie Giulio

  • Bravo Giulio, io nel passato ho scommesse e perso molte volte giocando le amichevoli. Ora non cado più in questi errori. Meglio no bet, se non ci sono partite da 3 punti da scomnettere.

Quote Scommesse Calcio

Commenti recenti

Articoli recenti

Categorie

Altri siti