Scommesse: come pronosticare un Over

S

Scommessa da Over ideale:
Squadra in casa che vince e segna molto contro squadra in trasferta che perde e subisce molto

Giulio Giorgetti

La capacità di realizzare un buon pronostico è sempre alla base del successo nelle scommesse sportive. Oggi focalizzo l’attenzione su come pronosticare un Over rispondendo così a diverse domande simili dei miei lettori.
Come mio solito utilizzo degli esempi pratici per essere chiaro e concreto e naturalmente utilizzo come unico riferimento www.Pronostico.it, il sito creato appositamente per aiutare gli scommettitori a realizzare previsioni calcistiche vincenti.

Chi segue Quote Scommesse Calcio sa bene che il modo migliore per avere un pronostico da Over è avere una squadra che segna molto contro una squadra che subisce molto. Questo è il principio fondamentale.
Meglio se poi la squadra di casa è quella che realizza molti goal.
Ancora meglio poi se oltre a realizzare molti goal e vincere la squadra di casa subisce qualche rete.
La perfezione poi l’abbiamo se gli ospiti perdono subendo molti goal, ma riescono anche a farne qualcuno con continuità.

Esempio di scommessa da Over 2,5

Bene prendo ad esempio un match ideale, Lobos Buap – Atlas giocato l’11 febbraio 2018 concentrandomi per il momento sui soli indicatori Under/Over, anche se non smetterò mai di ricordare che vanno analizzati sempre tutti i dati, ivi compresi i precedenti storici e l’andamento delle quote betting exchange.
Partiamo dai dati della squadra di casa.

Come è possibile vedere abbiamo davanti una squadra che tra le mura amiche sta molto bene: 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta con 4 risultati utili consecutivi. In 5 partite su 5 ha sempre segnato. Non solo, i numeri sono da Over con Over 0,5 PT e Over 1,5 al 100% e Over 2,5 all’80%. L’Over 3,5 invece è solo allo 0% e rende più debole un ipotesi di Over 2,5, quindi prima di considerare una partita con almeno 3 goal devo analizzare gli altri indicatori partendo da quelli della squadra in trasferta. Per completare l’analisi della squadra di casa vedo che in 3 partite su 5 ha anche subito goal, non molte, ma nemmeno poche.

I dati della squadra in trasferta parlano di una squadra che subisce sempre goal, con 3 sconfitte e 2 vittorie. I numeri sono da Over con addirittura 80% di Over 2,5 e 40% di Over 3,5 che rafforzano l’ipotesi di un Over 2,5.
Noto poi che la squadra in trasferta, pur subendo molte reti, è riuscita in 4 match su 5 a realizzare almeno un goal.

Mettendo insieme i dati delle due squadre il match mi sembra da Over 2,5, forse anche Goal, sicuramente Over 1,5.
Il precedente storico è finito Over 1,5 e Goal, che conferma il trend fino ad ora identificato.

Come è finito il match? 3-1 (0-1) come è possibile vedere di seguito.

Quindi abbiamo avuto sia un Over 2,5 che le altre due ipotesi considerate Goal e Over 1,5. In questo match il pronostico migliore mi sembrava proprio Over 2,5 dato anche abbastanza alto a 1.73; mi sembrava molto solido.
Quando possibile è sempre meglio pronosticare la scommessa con la quota più alta, purché si sia tenuto conto del margine. L’Over 2,5 mi sembra abbastanza solido, supportato dall’Over 3,5 della squadra ospite e anche dalla situazione ideale di squadra che vince e segna molto in casa e quella degli ospiti che perdono e subiscono molto.

E il pronostico segno 1 di Pronostico.it?

I più attenti avranno visto che il pronostico ufficiale di Pronostico.it è stato un segno 1 a 2.34, tra l’altro vincente. Come mai un pronostico 1 e non un segno Over 2,5? Semplice, i pronostici di Pronostico.it sono basati su un’intelligenza artificiale basata sul mio modo di pensare e per quel match il sistema ha ritenuto migliore un segno 1 rispetto ad un Over. L’importante è capire che il dato fornito è un ulteriore indicatore da utilizzare.
In effetti se si analizzano altri dati a disposizione questo match era anche da segno 1, ma il tema di questo articolo è come elaborare dei pronostici da over, pertanto rimango su questo punto.

Esempio di una partita non ideale per un Over 2,5

Dopo aver mostrato il caso di un pronostico ideale, voglio prendere un altro esempio che sembra simile, ma che in realtà nasconde delle insidie. Si tratta di Sporting Lisbona – Feirense sempre dell’11 febbraio 2018.
Mostro sia i dati della squadra di casa che di quella ospite e poi faccio le mie considerazioni.


Anche in questo caso abbiamo una squadra di casa che vince e segna e una squadra ospite che perde e subisce, ma non posso pronosticare un Over 2,5. Come mai? In teoria anche qui abbiamo numeri da Over come ad esempio 60% di Over 2,5 e 40% di Over 3,5 in entrambe le formazioni, ma se andiamo ad analizzare meglio il rendimento della squadra di casa vediamo un elemento che non mi piace affatto: nelle ultime 5 partite in casa non ha mai subito goal.
Non avendo subito goal il pronostico Over 2,5 è rischioso perché se dovesse essere confermato significa che “tutto il lavoro” deve essere fatto da un’unica squadra. Significa che deve essere la squadra di casa a realizzare almeno tre reti.
Come è finito il match 2-0 come possibile vedere di seguito.

Come è possibile vedere anche in questo caso abbiamo avuto un pronostico vincente di Pronostico.it, in particolare un Over 1,5. Questa era un match da Over 1,5? Diciamo di Sì anche se non mi faceva impazzire.
A supporto di Over 1,5 potevano esserci i precedenti storici tutti da Goal e Over, quindi da una parte Sì.

Analizzando però il forte NoGoal che aveva il trend in casa dello Sporting Lisbona non potevo fidarmi.
Quindi anche l’intelligenza artificiale di Pronostico.it ci ha preso, personalmente non era convinto. In pratica non sono d’accordo con la mia creazione, ma ci può stare. Dopotutto questo match aveva un’altra trappola che gli utenti di QSC hanno imparato ad evitare: non scommettere mai su partite un segno 1 o 2 troppo basso. La vittoria dello Sporting Lisbona infatti era data solo intorno a 1.17 – 1.19. Quindi questo era un match da evitare.

Quote

Clicca qui per registrarti a Betflag
Clicca qui per registrarti a Betfair
Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza.

Informazioni sull'autore

Giulio Giorgetti

Amministratore dello storico sito Quote Scommesse Calcio, disponibile all'indirizzo www.QuoteScommesseCalcio.com, il sito con le percentuali di pronostici vincenti più alte al mondo.

Amministratore del sito BettingExchange.it, disponibile all'indirizzo https://bettingexchange.it, il punto di riferimento in Italia per il Betting Exchange (Punta e Banca).

11 Commenti

  • Buongiorno Giulio e grazie per le preziose indicazioni che ci fornisci quotidianamente.
    Vorrei porti un quesito se possibile; vedo di spiegarmi bene e non creare fraintendimenti nel linguaggio.

    Su QSC e anche qui, parli di “avere tutti gli indicatori che vanno nella stessa direzione”; per pronosticare un Over, oltre agli indicatori citati da te nell’articolo, gli altri indicatori presenti nella scheda pronostico.it, cioè grafico a torta dei segni 1-X-2, stato di forma e grafico punta/banca dei segni, che caratteristiche devono avere perché siano concordi verso un Over?

    Grazie mille della tua pazienza e disponibilità 🙂

    • Devono avere discontinuità. Se ad esempio lo stato forma è simile allora è un segno di equilibrio ed indicatore da Under. Nella partita che ho preso in esame ad esempio c’era nello stato forma una situazione da 16 contro 6 punti, quindi non simile.
      Stesso discorso vale per le percentuali di vincita sui segni 1×2 e il grafico betting exchange.
      In particolare un segno di discontinuità nel grafico con le quote betting exchange c’è se le quote 1 e 2 si muovono. Possono sia allargarsi, che avvicinarsi o incrociarsi. Basta questo per avere un indice di discontinuità.
      Se si incrociano varie volte tipo l’elica del DNA allora ho notato che la possibilità di un over può essere alta, ma è un caso raro trovare questa situazione.
      Mentre se le linee si avvicinano ma poi sono troppe strette tra loro e quasi si sovrappongono allora è un segno di equilibrio, quindi da Under.
      Se le quote 1 e 2 del grafico betting exchange non si muovono e non sono sovrapposte non abbiamo nè over nè under e possiamo considerare l’indicatore come neutro.
      Infine va considerato il fatto che se non proprio tutti gli indicatori è necessario avere la quasi totalità. Ad esempio nella partita in questione le probabilità di vincita sui segni 1X2 erano a favore del segno 1, ma non troppo differenti. Considerando che però precedenti storici, under/over delle due squadre, situazione formazione casa che vince e segna molto contro ospite che perde subisce molto, la partita era indirizzata verso Over.

Di Giulio Giorgetti

Quote Scommesse Calcio

Commenti recenti

Articoli recenti

Categorie

Altri siti