Inter – Juventus – Serie A – 28 aprile 2018

I

Anche se mi sono ripromesso il sabato e la domenica di non ricevere richieste per concentrarmi personalmente sulle scommesse sportive, oggi vi voglio parlare di Inter – Juventus perché ci sono alcune curiosità statistiche interessanti.
Partiamo dal principio, il concetto generale per partite di questo tipo è “Partita bella da vedere, difficile da scommettere“. La curiosità però di vedere la scheda pronostico.it per Inter – Juventus c’era e quindi l’ho aperta.
Gli indicatori vanno tutti verso l’equilibrio e quindi Under, in particolare le probabilità di vincita 32% contro 36%, stato di forma 18 contro 20, entrambe le squadre hanno un ottimo rendimento e non perdono.
In realtà ci sono degli indicatori che vanno contro l’Under e sono le barre da Over per entrambe le squadre, credo comunque che ci possa essere il caso della legge del contrappasso sugli over proprio perché quei numeri sono dovuti alla capacità dell’Inter di vincere in casa e la Juventus in trasferta, ma incontrandosi tra loro potrebbero annullarsi.
Arriviamo però ora alle curiosità statistiche di Pronostico.it di cui parlavo, analizziamo i recenti precedenti storici:

Cosa è possibile notare?
Abbiamo sette precedenti storici terminati sempre con un risultato a favore della squadra di casa, per la precisione 5 segni 1 e solo due pareggi, tra l’altro entrambi per 0-0. Il dato che reputo però ancora più forte e caratteristico è che nelle ultime sette partite, c’è stato solo un caso in cui la squadra ospite ha fatto un goal, questo fa si che ci siano ben 6 casi su 7 di NoGoal. E ancora, negli ultimi 4 scontri diretti la Juventus ha segnato all’Inter solo una volta, contro tre volte dei nerazzurri ai bianconeri.
Quindi abbiamo elementi da NoGoal che possono confermare una direzione dell’Under o eventualmente del NoGoal stesso.
Elementi da NoGoal li abbiamo anche nelle statistiche in casa dell’Inter:

Nelle ultime quattro partite non ha mai subito goal.
Questo dato non si sposa invece con i numeri in trasferta della Juventus che nelle ultime partite ha subito molto:

I bianconeri hanno subito goal in ben 4 delle ultime 5 trasferte, tra cui non solo Real Madrid e Tottenham, ma anche da Crotone e Benevento.
Questo dato quindi è controtendenza con gli altri da NoGoal e Under e non mi permette di stare tranquillo. Un goal della Juventus romperebbe la serie dei goal non subiti in casa da parte dell’Inter e regolarizzerebbe di più la mancanza di goal in trasferta quando si gioca il Derby d’Italia.
Quindi ricapitolando: giocare sui segni 1X2 è praticamente impossibile, sarebbe sbagliata ogni scelta. L’idea di bancare la X non mi piace perché come abbiamo visto sulla carta il match è più da Under e NoGoal e quindi uno 0-0 non sarebbe una sorpresa, inoltre c’è la favorita fuori casa.
Le ipotesi Under 2,5 e NoGoal diventano pericolose nel momento in cui dovesse realizzare un goal la Juventus che statisticamente azzererebbe alcuni ritardi, pertanto di molto interessante per questa partita non trovo nulla.
L’Under 3,5 a 1.25 sarebbe compatibile anche con un eventuale vittoria “a sorpresa” della Juventus magari per 1-2 (quindi Over e Goal) ed è quindi una soluzione che si può prendere in considerazione. Non ritengo comunque valga la pena usarlo, perché preferisco giocare sempre con quote più alte per poi arrivare a chiudere in anticipo. Se gioco un Under 3,5 a 1,25 ho poco margine per chiudere in anticipo la scommessa e chiudere con un profitto di almeno 20%.
Quindi la curiosità di vedere come finirà il match è alta, credo che il risultato esatto che Pronostico.it darà durante l’intervallo potrà essere quello che realmente uscirà (probabilmente uno dei primi tre), rimane il fatto che il metodo QSC prevede di giocare in prematch e in questo caso non mi sento sicuro con nessuna opzione, e se non si è sicuri, meglio non scommettere.
Divertiamoci a gustare questo match da sportivi, e speriamo che sia un bel Derby d’Italia.

Quote

Clicca qui per registrarti a Betflag
Clicca qui per registrarti a Betfair
Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza.





Iscriviti al mio canale Youtube


Se ti è piaciuto questo articolo condividilo utilizzando i pulsanti qui in basso.

Informazioni sull'autore

Giulio Giorgetti

Amministratore dello storico sito Quote Scommesse Calcio, disponibile all'indirizzo www.QuoteScommesseCalcio.com, il sito con le percentuali di pronostici vincenti più alte al mondo.

Amministratore del sito BettingExchange.it, disponibile all'indirizzo https://bettingexchange.it, il punto di riferimento in Italia per il Betting Exchange (Punta e Banca).

4 Commenti

  • Gentilissimo Giulio, colgo l’occasione, sperando di non andare fuori tema semplicemente per ringraziare te e tutto QSC perchè , così come per questa partita da te analizzata, ieri mi sono “salvato” dalle famose trappole come Liverpool e Monaco. In passato avrei bancato lo 0-0 anche a 19 o 20 dicendo :” massi è il Liverpool un gol lo segnerà” morale : 0-0 ad entrambe. Penso che più che il metodo un fattore ESSENZIALE imparato in questi mesi è proprio l’autocontrollo e la fermezza che penso e spero possa distinguermi da un ludopatico. Buona domenica.

    • Sì Dave, hai ragione. Sono tutti elementi che fanno in modo che il gioco sia un piacere. L’autocontrollo è uno dei fattori importanti. Saper studiare bene la partita, giocare solo se si è convinti del pronostico, giocare solo una percentuale della cassa sono tutti elementi che aiutano a controllarsi.
      Queste testimonianze mi fanno enormemente piacere.

  • Per dovere di cronaca la partita poi è finita 2-3 (0-1) primo tempo. Le mie preoccupazioni sui tanti risultati Goal della Juventus erano quelli che mi avevano fatto desistere da pronosticare Under e NoGoal. Quindi alla fine il NoBet è stato saggio. Bene così, partita bellissima e emozionante.

Quote Scommesse Calcio

Commenti recenti

Articoli recenti

Categorie

Altri siti